LEONARDO DA VINCI E LE ARTI NUOVE

Esposti 20 modelli, riprodotti dai disegni originali di Leonardo da Vinci: macchine volanti ed elevatori, macchine da guerra e strumenti innovativi di lavoro. A 500 anni dalla morte del genio vinciano, Palmanova ha voluto ricordare la figura del grande pensatore, organizzando la mostra “Leonardo da Vinci e le Arti nuove - Arti civili e militari nel Rinascimento”, visitabile all’interno della Polveriera Napoleonica di Contrada Garzoni fino al 1 marzo 2020. L’esposizione è aperta, ad ingresso gratuito, dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00. Chiusa il 25, 26 e 31 dicembre e il 1 gennaio 2020. In mostra anche la “Grande Ala” con i suoi 5 metri di apertura e la “libellula meccanica”. Un’esposizione arricchita da una copia originale del trattato Delle Fortificazioni di Buonaiuto Lorini, ingegnere militare e artefice della costruzione di Palmanova. Direttamente dal Museo leonardiano di Vinci e dal lavoro del gruppo di ricerca Artes Mechanicae, i modelli e il ricco apparato didattico accompagneranno il visitatore in un avvincente percorso dedicato al multiforme lavoro di Leonardo e gli esiti più fecondi della sua prolifica attività tecnico-scientifica. La fortezza di Palmanova, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, rappresenta la perfetta sintesi tra il pensiero umanistico della città ideale e l’espressione matura degli studi di architettura e d’ingegneria militare tra XVI e XVII secolo. Questa mostra è un percorso tra arti civili e militari, in uno dei periodi più creativi della storia del pensiero umano. Tra i modelli di macchine, riprodotti con rigore tecnico e un'attenta ricerca dei materiali, i visitatori troveranno esposti elevatore, gru, odometro, meccanismi di sospensione, carro armato, mitragliera, scala d’assalto, bastione e fortezze, sfera volante, vite aerea, grande ala, paracadute, libellula meccanica, aliante, ala ancorata a terra. A questi si affiancano tre video dimostrativi (Il cantiere della cupola del Duomo di Firenze, La fusione dei cannoni, Il volo ascendente) e trenta pannelli di guida alla mostra. L’esposizione è stata realizzata dal Comune di Palmanova, grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, con la collaborazione del Comune di Vinci, del Museo Leonardiano di Vinci, grazie alla direzione scientifica e organizzazione generale di Arte Mechanicae e con il sostegno di PromoTurismo FVG. Per informazioni www.comune.palmanova.ud.it, la pagina Facebook: Comune di Palmanova o via mail cultura@comune.palmanova.ud.it. In alternativa si puà contattare l’Infopoint PromoTurismo FVG di Borgo Udine 4, Palmanova (tel. 0432 924815 info.palmanova@promoturismo.fvg.it).

TEMPO CONSIGLIATO MEZZA GIORNATA

TI POTREBBE INTERESSARE

GEMONA E DINTORNI: CASA DELLE FARFALLE

PIÙ GIORNI - 56 KM

LEGGI TUTTO

La fortezza di Palmanova è Patrimonio mondiale dell’UNESCO.

UN GIORNO - 4.9 KM

LEGGI TUTTO

LEONARDO DA VINCI E LE ARTI NUOVE

Esposti 20 modelli, riprodotti dai disegni originali di Leonardo da Vinci: macchine volanti ed elevatori, macchine da guerra e strumenti innovativi di lavoro. A 500 anni dalla morte del genio vinciano, Palmanova ha voluto ricordare la figura del grande pensatore, organizzando la mostra “Leonardo da Vinci e le Arti nuove - Arti civili e militari nel Rinascimento”, visitabile all’interno della Polveriera Napoleonica di Contrada Garzoni fino al 1 marzo 2020. L’esposizione è aperta, ad ingresso gratuito, dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00. Chiusa il 25, 26 e 31 dicembre e il 1 gennaio 2020. In mostra anche la “Grande Ala” con i suoi 5 metri di apertura e la “libellula meccanica”. Un’esposizione arricchita da una copia originale del trattato Delle Fortificazioni di Buonaiuto Lorini, ingegnere militare e artefice della costruzione di Palmanova. Direttamente dal Museo leonardiano di Vinci e dal lavoro del gruppo di ricerca Artes Mechanicae, i modelli e il ricco apparato didattico accompagneranno il visitatore in un avvincente percorso dedicato al multiforme lavoro di Leonardo e gli esiti più fecondi della sua prolifica attività tecnico-scientifica. La fortezza di Palmanova, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, rappresenta la perfetta sintesi tra il pensiero umanistico della città ideale e l’espressione matura degli studi di architettura e d’ingegneria militare tra XVI e XVII secolo. Questa mostra è un percorso tra arti civili e militari, in uno dei periodi più creativi della storia del pensiero umano. Tra i modelli di macchine, riprodotti con rigore tecnico e un'attenta ricerca dei materiali, i visitatori troveranno esposti elevatore, gru, odometro, meccanismi di sospensione, carro armato, mitragliera, scala d’assalto, bastione e fortezze, sfera volante, vite aerea, grande ala, paracadute, libellula meccanica, aliante, ala ancorata a terra. A questi si affiancano tre video dimostrativi (Il cantiere della cupola del Duomo di Firenze, La fusione dei cannoni, Il volo ascendente) e trenta pannelli di guida alla mostra. L’esposizione è stata realizzata dal Comune di Palmanova, grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, con la collaborazione del Comune di Vinci, del Museo Leonardiano di Vinci, grazie alla direzione scientifica e organizzazione generale di Arte Mechanicae e con il sostegno di PromoTurismo FVG. Per informazioni www.comune.palmanova.ud.it, la pagina Facebook: Comune di Palmanova o via mail cultura@comune.palmanova.ud.it. In alternativa si puà contattare l’Infopoint PromoTurismo FVG di Borgo Udine 4, Palmanova (tel. 0432 924815 info.palmanova@promoturismo.fvg.it).

TEMPO CONSIGLIATO MEZZA GIORNATA

TI POTREBBE INTERESSARE

GEMONA E DINTORNI: CASA DELLE FARFALLE

PIÙ GIORNI - 56 KM

La fortezza di Palmanova è Patrimonio mondiale dell’UNESCO.

UN GIORNO - 4.9 KM

Vi informiamo che, per migliorare la Sua esperienza di navigazione su questo Sito, (Palmanova Outlet Village) utilizza dei cookies. La Stessa impiega diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione e cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina Informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. – ed artt 13-14 del REG UE 679/16