FINCHÈ OUTFIT NON CI SEPARI.

FINCHÈ OUTFIT NON CI SEPARI.

Finché outfit non ci separi. Perché si può sbagliare ogni giorno, ma proprio quello del sì?

di Nicola Santini- esperto di etichetta e autore di NON LO FACCIO PIU’

Primavera, tempo di matrimoni, tempo di sciarpette che si accavallano sulla spalla, di glicine dalla testa ai piedi, di blu elettrici a sproposito e di gente che ha visto troppe puntate di certi programmi ed è convinta che per essere eleganti a un matrimonio basti increspare un colore pastello e mettere una calza coprente.

Signore e signori, spiacente di rompere le uova (di Pasqua, oserei dire), nel paniere, ma non è così.

Se per gli uomini il passe partout è un abito grigio o blu, con una cravatta con colori graditi agli sposi (il dress code è indicato nell’invito in basso a destra) e magari un fiore all’occhiello, per le ragazze di tutte le età ci sono un po’ più di regole alle quali attenersi per evitare di essere accuratamente croppate dalla foto di gruppo per oltraggio al decoro.

  1. Se scegliete di comprare un abito ad hoc, fate in modo che non sia la prima volta che lo indossate. Scegliete qualcosa che vi faccia sentire nei vostri panni, non c‘è niente di meno elegante di un abito dove si capisce che vi sentite scomode. Vi accompagnerà per molte ore, troppe, purtroppo, quindi dovete sapervi muovere con disinvoltura.
  2. Informati sulla location: in un castello non ci si veste nello stesso modo che in un rustico in campagna, in discoteca non è la stessa cosa che a bordo piscina. In ogni caso la scelta ideale sarebbe quella di adattare lo stile quotidiano accentuandone l’eleganza o variando sul colore. Un esercizio tutt’altro che facile, comprendo.
  3. Scarpe, eterno dilemma: siete pronte a stare 12 ore sui tacchi a spillo quando normalmente andate in giro con le sneakers? No? Avete due opzioni:
    1. rimanete su scarpe comode;
    2. allenatevi portandole 3 ore al giorno un mese prima della cerimonia. Naturalmente, se l’invito è in un giardino o in una spiaggia sapete già che il super tacco è super bandito.
  4. Tema borse: vedo invitate alle quali manca giusto il trolley: cosa dovrete mai portare con voi ad una festa dove avrete da mangiare e bere da farvi sentire voi stesse con una borsa da trasloco? Sono le mini gonne ad esser bandite, non le mini borse.
  5. Se siete gli sposi e non siete sicuri della buona fede dei vostri ospiti in tema di look, organizzate un white party. Il bianco totale annulla tutto: ad alcuni basterà anche un jeans bianco con una camicia e sembreranno elegantissimi anche con 50 euro indosso. Va da sé che camerieri e sposi dovranno distinguersi per i colori.
  6. Anche sul nero ci sono scuole di pensiero discordanti: a parer mio nei matrimoni serali e negli abiti lunghi è un bel vedere.
  7. Il salmone lasciatelo nel buffet. Raramente, indossato, dona.   

Vi informiamo che, per migliorare la Sua esperienza di navigazione su questo Sito, (Palmanova Outlet Village) utilizza dei cookies. La Stessa impiega diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione e cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina Informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. – ed artt 13-14 del REG UE 679/16