Capispalla e Bon Ton

Capispalla e Bon Ton

Capispalla e Bon Ton

di Nicola Santini- esperto di etichetta e autore di NON LO FACCIO PIU’

Non a caso, si dice fare i cappottini!

Il capo del guardaroba che giustifica tutto, comprese le mezze misure e il biglietto da visita della nostra immagine nei mesi più freddi.

Quando si parla di soprabito si intende un capo che lascia spazio a scelte drastiche comprese quelle che chiudono un occhio di fronte alla qualità se si tratta di un capriccio.

Mettiamoci alla giusta distanza per guardare gli estremi nelle nostre scelte.

Si può decidere di avere un cappotto solo di grande qualità, intramontabile, e versatile da mettere tanto nel quotidiano, quanto nelle grandissime occasioni, da far vivere e maltrattare contando sul fascino del classico, e questa è l'opzione 1 che già di per sé è una cifra di stile.

L'opzione 2 è quella di una costruzione graduale del guardaroba: man mano che passa il tempo cercheremo il cappotto perfetto, l'impermeabile perfetto, il più o meno perfetto, il robe manteaux perfetto, la grande stola o la maxi sciarpa da usare nelle mezze stagioni, fino alle giacche di pelle o ai montoni per chi non si professa animalista.

L'opzione 3 è quella dello zapping che non esclude di essere in realtà un'opzione 1 bis.

Si sceglie un pezzo forte, che potrebbe essere un blu, un nero, un grigio scuro e vale sia per l'uomo che per la donna, anzi, tante volte su una donna un classico cappotto da uomo è molto più sensuale di qualsiasi altro capo. Dopodiché seguendo le suggestioni del momento si può puntare anche su qualche capo low cost da non riporre a fine stagione insieme ai sensi di colpa, e per colore, foggia, fantasia, sappiamo già che avrà una durata limitata nel tempo.

Questo gioco può essere molto divertente, come è divertente il giusto equilibrio tra pezzo di gran moda e una base invece classica per l'outfit che ci accompagnerà tutto il giorno e che dal cappotto, giacca, pelliccia o che sia potrebbe essere valorizzato o opportunamente occultato.

Qual è il metro per valutare come si fa e come non si fa?

Il segreto sta nel guardare prima che il proprio guardaroba, la propria vita.

Se il soprabito è semplicemente un bello strumento per spostarsi da una parte all'altra, potremmo fare una considerazione più spicciola, se invece è molto il tempo che trascorriamo all'esterno e se le occasioni di vita sociale sono diverse, il classico, costosissimo, è il caso di iniziare a pensare alla giusta compagnia.

Il mese di ottobre è il mese perfetto.

Ci possiamo guardare intorno, non c'è ancora l'ansia del freddo che ci obbliga a comprare con la fretta legata all'utilità dell'acquisto, prendiamo il cielo come buon auspicio per un inverno caldo: le scelte inutili e dilettevoli sono quelle che preferisco sempre.

Vi informiamo che, per migliorare la Sua esperienza di navigazione su questo Sito, (Palmanova Outlet Village) utilizza dei cookies. La Stessa impiega diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione e cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina Informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. – ed artt 13-14 del REG UE 679/16